Mercato immobiliare in netto rialzo – non attendere oltre se devi comprare casa

Nel primo trimestre 2016 il mercato immobiliare risulta in netta ripresa. A dirlo i dati della Nota trimestrale realizzata dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, con riferimento ai primi tre mesi dell’anno in corso. Rispetto allo stesso periodo del 2015, le compravendite aumentano del 17,3% e di oltre il 20% se si considera solo il settore delle abitazioni .

Le Note trimestrali dell’ OMI rappresentano una sintesi dell’andamento dei mercati immobiliari a scala nazionale, con dettaglio provinciale e per capoluogo. Contengono i dati desunti dalle note di trascrizione degli atti di compravendita registrati presso gli uffici di Pubblicità Immobiliare dell’Agenzia.

Nel primo trimestre del 2016 il mercato immobiliare italiano mostra un inaspettato aumento delle unità immobiliari compravendute nel settore residenziale e in quello commerciale e comunque una crescita generalizzata in tutti i settori. La ripresa manifestata nel corso del 2015 imprime una netta accelerazione nei primi tre mesi del 2016. Tra gennaio e marzo 2016 il numero  complessivo di NTN supera infatti le 244 mila unità, facendo registrare un + 17,3 % rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Come evidenziato in Tabella 1, che riporta i volumi di compravendita e le rispettive variazioni tendenziali, la performance positiva riguarda, come si è detto,  tutti i comparti del mercato immobiliare. Si ripete quanto era già avvenuto nel III trimestre 2015 ma questa volta con tassi di crescita decisamente più elevati in tutti i settori.

mercato immobiliare in ripresa 2016

mercato immobiliare in ripresa 2016

Incremento nella vendita di abitazioni

L’incremento maggiore interessa il segmento residenziale con una variazione percentuale, +20,6%, rialzo che non trova precedenti nella serie storica qui considerata. Il mercato delle pertinenze, riconducibili in larga parte a immobili al servizio delle abitazioni quali cantine, box e posti auto si colloca poco al di sotto (+17,3%), in linea col dato complessivo.

Il momento favorevole coinvolge l’intero settore del non residenziale sebbene con intensità diverse. Il commerciale, dopo la flessione dell’ultimo trimestre 2015, con 6.774 negozi compravenduti fa segnare un +14,5%, risultato inferiore soltanto al +20,3% registrato nel terzo trimestre del 2007.  In deciso rialzo anche la compravendita degli immobili a destinazione produttiva (+7%), reduci da tre trimestri negativi su quattro nel 2015. Il settore relativo ad uffici e istituti di credito, con oltre 2000 NTN, si conferma in territorio positivo (+1,3%) per il terzo trimestre consecutivo dopo le pesanti perdite dei periodi precedenti.

L’andamento del mercato residenziale per macro aree geografiche mostra un crescita generalizzata in tutto il Paese. Il segno è largamente positivo in tutte le aree, anche se i ritmi di crescita non procedono con la stessa velocità.
Ancora una volta, come già nel corso del 2015, il Nord guida la risalita con una performance superiore al 24% che distanzia ulteriormente le altre macroaree. È un dato significativo considerando che le regioni settentrionali pesano per oltre il 50% sul mercato complessivo.

crescita mercato immobiliare 2016

crescita mercato immobiliare 2016

Se nel guardare all’andamento dei mercati territoriali dell’ultimo trimestre si opera una distinzione tra capoluoghi e non capoluoghi non si notano differenze significative. Dalla Tabella 2 risulta una crescita per i capoluoghi pari al 22,9% contro una variazione del +19,4% per i comuni minori. Si confermano pertanto dinamiche simili a quanto registrato durante l’anno appena trascorso con uno scarto medio nell’ordine di 23 punti percentuali a favore delle città più grandi.

Il rapporto completo dell’ Osservatorio del Mercato Immobiliare si può scaricare da qui.

Non aspettare ancora, compra casa

E’ il momento di prendere una decisione . Basta tentennare . Se devi comprare casa, ora o mai più.

Una crescita del mercato del 20% non è una bolla immobiliare .  Il mercato è ripartito con tutte le sue conseguenze .  Il prezzo degli immobili dopo essere arrivato al minimo storico risalirà in modo esponenziale con l’aumento della richiesta .

Se finora il prezzo era sceso perchè era difficile trovare acquirenti, adesso i proprietari di casa sanno che possono aspettare il compratore giusto, per vendere al prezzo stabilito senza ribassi .

La crescita del mercato immobiliare comporterà anche la fine dei mutui vantaggiosissimi ed a lunga scadenza che possiamo trovare adesso in banca .

Siamo allo sprint finale per gli ultimi veri affari (per i compratori) nel settore immobiliare .  Dal 2017 in poi torneranno a fare vei affari solo i venditori.

Mercato immobiliare in netto rialzo – non attendere oltre se devi comprare casa ultima modifica: 2016-06-11T15:23:51+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi