Mercato immobiliare abitazioni continua a salire

Nel secondo trimestre dell’anno le compravendite immobiliari registrano un +21,8% rispetto allo stesso periodo del 2015, migliorando il già consistente +17,3% del primo trimestre. Il mercato delle abitazioni segna un incremento del 22,9%, il produttivo del 28,7%, il terziario del 14,7% e il commerciale del 12,9%.

Questo il sunto della seconda nota trimestrale del 2016 dell’Osservatorio Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate uscito il 15/09/2016 (puoi scaricare il PDF da qui) .

osservatorio immobiliare 2-2016

Nel secondo trimestre del 2016 il settore residenziale registra un importante aumento delle compravendite del 22,9%. Questo notevole incremento, osservato anche nel primo trimestre 2016 (+20,6%), sta riportando il mercato ai livelli di compravendita antecedenti la crisi del 2012.

Molto positivo in particolare l’andamento del mercato residenziale nelle grandi città, soprattutto a Bologna (+33,5%), Milano (+29,7%) e Napoli (+25,3%).

La ripresa nel comparto abitativo è più accentuata a nord (+24,9%), che rappresenta oltre la metà del mercato complessivo, seguita dal sud (+20,8%) e dal centro (+20,7%). Anche le pertinenze mostrano una crescita a doppia cifra, segnando un +23,2%.

Prezzi delle abitazioni

andamento prezzi settore immobiliare

La quota di agenti che segnala un calo dei prezzi di vendita delle abitazioni continua a ridursi (43,6 per cento, dal 56,4 del II trimestre del 2016 e dal 44,8 della rilevazione precedente), calo dovuto principalmente alle risposte in tale direzione degli operatori del Nord Ovest.

Nel 2015 il balzo delle compravendite del secondo semestre si riflette sul livello prezzi che, dopo sette semestri di ininterrotta flessione, rimane sostanzialmente stabile,0,3%. Nel primo semestre del 2016 a fronte di un rialzo deciso delle compravendite di abitazioni i prezzi hanno subito nuovamente un calo che raggiunge quasi il punto percentuale.

Compravendite
Rispetto allo stesso periodo del 2015, la percentuale di agenti immobiliari che hanno venduto almeno un’abitazione cresce di circa 2 punti percentuali, passando da 71,1 per cento a 73,0 per cento. La quota di agenzie che ha venduto almeno un’abitazione è scesa rispetto alla rilevazione precedente (al 73,0 per cento dal 79,9) in considerazione dei fattori di stagionalità particolarmente rilevanti nel periodo estivo.

Trattative e tempi di vendita
Il margine medio di sconto sui prezzi di vendita rispetto alle richieste iniziali del venditore torna ad aumentare: è il 14,5 per cento rispetto al 13,8 per cento nella rilevazione precedente.

A fronte di una crescita del mercato immobiliare questo dato deve essere inteso come la maggior disponibilità  a vendere ad un prezzo ridotto rispetto a quello richiesto, dopo mesi, forse anni, che gli immobili restano invenduti .

Anche il tempo medio intercorso tra l’affidamento del mandato e la vendita dell’immobile ritorna a crescere, 9,6 mesi.  Anche questo giustifica il dato precedente. Più tempo occorre per vendere, maggiore sarà la disponibilità del venditore ad accordare uno sconto.

Modalità di finanziamento degli acquisti

La quota di acquisti finanziati con mutuo ipotecario sale ancora in questo trimestre raggiungendo il 76,1 per cento (era 73,8 nell’indagine precedente), come anche il rapporto tra prestito e valore dell’immobile, 73,8 per cento (dal 69,3 nell’indagine precedente).

Le condizioni molto favorevoli dei mutui ipotecari legano strettamente questo dato all’incremento del numero di unità vendute.

Mercato immobiliare abitazioni continua a salire ultima modifica: 2016-09-17T17:03:16+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi