Il mercato immobiliare in Italia

Buone notizie per il mercato immobiliare italiano che si sta gradualmente riprendendo da un lungo periodo di stagnazione: nonostante l’economia in difficoltà del Paese la domanda è tornata a crescere sia per l’edilizia residenziale che commerciale. Anche i prezzi delle case sono tornati a salire, gradualmente, e con pazienza chi ha investito negli immobili recupererà il valore perso negli ultimi anni.

E’ quanto emerge da varie ricerche immobiliari a livello nazionale (Nomisma, OMI, andamento delle richieste dei mutui e degli Annunci immobiliari ).

In particolare sembra avere una marcia in più il mercato delle abitazioni di nuova costruzione, i cui prezzi sono aumentati dell’ 1,11% ed in media hanno un prezzo medio superiore di circa il 24% rispetto a quello delle case esistenti.

Le vendite di immobili residenziali in Italia sono aumentate del 2,3% nei primi tre trimestri del 2018, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: sono stati necessari in media 4,9 mesi per vendere una nuova casa in Italia nel terzo trimestre del 2018, un miglioramento rispetto ai 6,5 mesi dell’anno precedente.

Questi numeri devono essere interpretati considerando la forte recessione che c’è stata nel decennio passato nel settore immobiliare, con il lungo calo dei prezzi delle abitazioni in Italia partito nel 2008, principalmente a causa del tracollo finanziario globale.

andamento mercato immobiliare italiano

Dal 2008 al 2011 i prezzi delle case sono diminuiti dell’1,9% (-7,8% corretto per l’inflazione). Il calo dei prezzi è peggiorato drammaticamente dal 2011 al 2014, con la crisi dell’euro che ha colpito l’economia lenta dell’Italia e la tassazione imposta oltre che con l’ IMU anche con la nuova Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI) che ha scoraggiato ancora di più l’acquisto di seconde case. Durante questo periodo, i prezzi delle case sono diminuiti del 13,5% (-16,3% corretto per l’inflazione), secondo i dati della BCE.

Dal 2015 al 3 ° trimestre 2018, i prezzi delle case sono aumentati del 2,9%, e la crescita delle Case in vendita in Italia è in aumento insieme alla domanda in ripresa.

Per quanto riguarda i canoni di locazione crescono per il quarto anno consecutivo (+3,1%) arrivando a toccare i livelli pre-crisi di 10 anni fa. Così rivela il decimo Rapporto sul mercato immobiliare delle locazioni in Italia 2018 realizzato Nomisma, secondo cui i prezzi medi mensili dei canoni di locazione sono inferiori del solo 5,8% rispetto ai valori del 2009 (641 euro).

Il mercato immobiliare nelle principali città italiane

numero transazioni immobiliari

Milano è la città più costosa d’Italia, con il prezzo medio delle nuove case in aumento del 3,3% a 6.750 € al mq, con vendite in crescita del 14,5%. Via Monte Napoleone, il cui nome è saldamente associato al Quadrilatero della moda milanese, svetta fra le strade più care sotto il profilo dell’acquisto immobiliare. La quinta strada più costosa al mondo, la terza in Europa e la prima in Italia. Sia per la compravendita che per la locazione. Ciò nonostante un locale non resta sul mercato per più di un mese.

A Firenze , sede di molti capolavori dell’arte e dell’architettura rinascimentale, i prezzi delle nuove case sono aumentati dello 0,8% a una media di € 4.800 al mq con un incremento delle vendite del 3,2%

A Torino , capitale del cioccolato in Italia e sede di grandi piazze come Piazza Castello e Piazza San Carlo, il prezzo medio delle nuove case è aumentato del 2,3% a € 4.450 al mq. + 11,3% il mercato delle compravendite.

A Napoli , la terza città più grande d’Italia, i prezzi delle nuove case sono aumentati dell’1,2% a una media di € 3.800 al mq. Napoli ha registrato il maggiore aumento delle vendite: + 15,2% nel 2018

A Bologna i prezzi medi delle nuove case sono aumentati dello 0,7% a € 3.700 con un incremento delle vendite del 9,7%

A Genova prezzi in aumento dello 0,6% a € 3.300, + 5,5% di vendite

A Palermo prezzi in aumento dello 0,4% a € 2.900 , + 2,6% di vendite

Prezzo delle locazioni

Guardando alle singole città, gli incrementi maggiori dei canoni di locazione si registrano a Bologna (+9,8%), Bari (+6,9%) e Palermo (+6,8%), seguite a stretto giro da Milano (+6,3%) e Genova (+5,9%).

In decisa controtendenza Roma (-4,5%), dove la revisione degli accordi territoriali da un lato ha favorito l’incremento del numero dei contratti a “canone concordato” e dall’altro ha ridimensionato i prezzi a fronte di consistenti agevolazioni fiscali per i proprietari. In calo anche Cagliari (-4,2%) e Napoli (-3,2%).

Milano, con una media di 1.234 euro al mese per le case arredate, si conferma il capoluogo più caro d’Italia per andare in affitto contro gli 884 euro di Roma. Catanzaro (368 euro), Perugia (409 euro) e Potenza (426 euro) sono i capoluoghi con gli affitti più a buon mercato.

La domanda è in aumento

Durante i primi tre trimestri del 2018, le vendite totali di immobili residenziali in Italia sono aumentate del 2,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, principalmente a causa della forte domanda di nuove case e le vendite di nuove case sono aumentate del 9,4% mentre un leggero calo dello 0,2% ha riguardato le vendite di case esistenti.

Milano ha il tempo medio più breve per vendere un immobile, a 3,7 mesi.

Nel primo semestre del 2018, il numero totale di abitazioni nei nuovi edifici residenziali autorizzati è aumentato del 4,7% a 26.301 unità rispetto a un anno prima, secondo l’ ISTAT . Allo stesso modo, anche l’area utilizzabile dei nuovi permessi di costruzione residenziale è aumentata del 5,9% anno su anno a 2,34 milioni di metri quadrati. nello stesso periodo.

Nonostante ciò, l’edilizia residenziale rimane molto al di sotto dei livelli di picco osservati nel periodo 2004-2007, quando i permessi di abitazione erano in media 265.000 unità all’anno.

Mutui

I tassi di interesse sui prestiti immobiliari sono ai minimi storici.

Con un minimo storico del 2% a gennaio 2019, dal 2,09% a gennaio 2018, secondo la BCE, il tasso di interesse medio per i nuovi prestiti immobiliari in Italia è molto allettante. Ma i tassi sui prestiti a brevissimo termine sono in aumento.

Il mercato immobiliare in Italia ultima modifica: 2019-11-15T16:36:08+01:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Utilizziamo i tuoi dati solo per poter pubblicare il tuo commento.Leggi la pagina della privacy policy per sapere come proteggiamo i dati che inserisci per commentare. I commenti sono protetti da spam da Akismet. Leggi la privacy policy di Akismet per sapere come trattano i tuoi dati.