Valvole termostatiche e sistema di contabilizzazione del calore

Entro il 31 dicembre 2016 chi risiede in condomini con riscaldamento centralizzato avrà l’obbligo di installare sui termosifoni di casa le valvole termostatiche con i contabilizzatori di calore.

Ormai è tardi per adeguarsi in tempo, se non avete già iniziato a premunirvi per essere in regola .

Se avete acquistato casa o la state per acquistare dovete sapere che l’obbligo e le relative sanzioni ricadranno su di voi, anche se il vecchio proprietario avrebbe avuto due anni di tempo per adeguarsi .

Se a dicembre firmerete il vostro atto di acquisto per un appartamento con riscaldamento centralizzato. fatevi certificare che l’impianto è a norma con le nuove regole.

La nuova normativa per chi usufruisce del riscaldamento centralizzato, prevede l’obbligo per i condomini di installare un sistema di contabilizzazione del calore su ogni impianto che aiuterà ogni condomino a pagare solo l’energia di  riscaldamento che realmente consuma.

L’obbligo di installare le valvole termostatiche, previsto dall’Unione Europea, scatta per tutti gli immobili dotati di riscaldamento centralizzato. Sono quindi esclusi gli impianti di riscaldamento autonomo e quelli che presentando impedimenti di natura tecnica, come ad esempio la presenza di pannelli radianti obsoleti che comportano costi esosi per adeguare l’impianto.

La legge prevede che vengano installati contabilizzatori di calore e valvole termostatiche (o  termovalvole) su ogni calorifero dell’abitazione così da poterne misurare il calore emesso e controllare e regolare la temperatura. In pratica un sistema che consente di decidere come e quanto riscaldare le proprie stanze e, soprattutto, pagare quanto davvero si consuma.

termostato

Le valvole sono degli apparecchi che si installano sui termosifoni con cui si regola automaticamente l’afflusso di acqua calda, quindi la temperatura della stanza, evitando sprechi e dispersione di calore. Il contabilizzatore di calore invece è uno strumento elettronico fissato al radiatore in una posizione specifica che serve a misurare il calore che il radiatore cede all’aria della stanza.

L’obbligo di dotarsi di tali valvole ha scadenza, per tutti i condomini, il 31 dicembre 2016, anche se in alcune Regioni come Piemonte e Lombardia, l’obbligo è già entrato in vigore rispettivamente dal 1 agosto 2014 e dal 1 settembre 2014. Ma per chi non si è ancora adeguato, le sanzioni saranno applicate sempre e solo dal 1° gennaio 2017.

Valvola termostatica: tempo scaduto

tecnico impianto riscaldamento

Queste sono le ultime settimane utili, soprattutto perché gli interventi potrebbero richiedere anche qualche settimana.

Per eseguire i lavori infatti  gli impianti devono rimanere spenti da un minimo di una fino a un massimo di tre settimane, per gli adeguamenti di tutti gli appartamenti e apparati del condominio.

Quanto costa adeguare l’impianto di riscaldamento

L’acquisto e l’installazione di pacchetti con contabilizzatore indiretto e valvola termostatica ha un costo  tra i 100 e i 120 euro + IVA per ogni termosifone. Il singolo termosifone viene letto annualmente a un costo di circa 4/5 euro. Nei casi di contabilizzazione diretta, meno frequenti, i prezzi oscillano tra i 50 e i 60 euro per singole valvole termostatiche e di circa 200 euro per il ripartitore unico all’ingresso delle singole abitazioni, esclusi Iva e installazione.

A livello di condominio, la spesa che deve essere suddivisa per il 30% attraverso le quote millesimali e il restante 70% in base alla ripartizione del consumo di calore effettivo di ogni unità immobiliare.

I lavori, sia per i componenti sia per la manodopera necessaria, sono detraibili per il 65% se l’adeguamento avviene contestualmente a un intervento per aumentare l’efficienza energetica, come la sostituzione del vecchio generatore con uno ad alta efficienza, anche se effettuato dal condominio. In caso di solo intervento di termoregolazione e contabilizzazione, la detrazione è del 50%perché si beneficia dell’aliquota per la sola ristrutturazione.  Le detrazioni sono valide solo per le spese sostenute entro il 31 Dicembre 2016.

Controlli e sanzioni impianti di riscaldamento centralizzato

 I Comuni hanno iniziato ad annunciare massicce campagne di controlli su chi non si sarà messo in regola entro il 31 dicembre con l’obbligatoria installazione dei sistemi di contabilizzazione di calore e delle valvole termostatiche. Milano, per esempio, ha già anticipato di aver programmato controlli a tappeto su almeno 10mila impianti a partire dal prossimo 1° gennaio. Con sanzioni che andranno da 500 fino a 2.500 euro per appartamento.

Sinceramente sono molto incredulo sul fatto che i controlli saranno effettuati realmente, con intrusione a sorpresa nelle abitazioni private, ma questo è quanto previsto dalla normativa.

OLTRE alla scadenza prevista per fine anno per l’installazione di contabilizzatori e valvole è importante eseguire il controllo dell’efficienza energetica perché in caso di ispezione, se non si è in regola, si può rischiare una multa che va da 500 a 3000 euro. L’onere di effettuare i controlli è a carico del singolo proprietario (impianto autonomo) o dell’amministratore del condominio (impianto centralizzato). Il controllo della caldaia deve essere eseguito da tecnici abilitati, certificati dalla Camera di Commercio. La periodicità dei controlli dipende dalla zona, dall’età della caldaia, dalla prescrizione dell’installatore o dal libretto del produttore.

Valvole termostatiche e sistema di contabilizzazione del calore ultima modifica: 2016-12-03T10:10:59+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi