La concessione del credito è fondamentale

la banca deve aiutare l'acquisto immobiliare

Case, con più credito torna la voglia di acquistare

Questo il titolo di un articolo su vocearancio, il magazine di informazione economica di Conto Arancio

Il paragrafo riguardante il ritorno alla concessione dei mutui descrive così la situazione:

Oggi finalmente il quadro sul fronte del ciclo del credito sta mutando e questo fattore influenza strettamente le possibilità di recupero del mercato immobiliare. Ottenere un mutuo oggi, insomma, dovrebbe essere più facile di un anno fa. Dopo un periodo di irrigidimento delle condizioni di erogazione del credito da parte delle banche, nel quarto trimestre dello scorso anno, per la prima volta dopo cinque trimestri, la percentuale di acquisti di case finanziati con mutuo è tornata al di sopra del 60% (ultima indagine Banca d’Italia-Tecnoborsa). I segnali provenienti dal mercato dei mutui in questo primo scorcio d’anno confermano un aumento della competizione fra le banche, sintomo di rinnovato interesse ai mutui sul fronte dell’attivo. Il numero delle transazioni immobiliari concluse mostra qualche timido segnale di miglioramento. Qualcosa si sta finalmente muovendo, anche se è prematuro farsi troppe illusioni: la ripresa sarà lenta.

Specialmente per chi compra la casa per la prima volta e quindi non ha la possibilità di reinvestire i capitali derivanti da una vendita immobiliare, il ricorso al mutuo è una via obbligata .

Se le banche, come è successo negli ultimi due/tre anni, sono poco propense a concedere i mutui se non a fronte di garanzie fuori dalla portata della maggior parte della gente, il mercato immobiliare si ferma per mancanza dei fondi necessari.

Le buone intenzioni, la voglia di investire in una casa di proprietà, da sole non bastano e restano solo sogni se non si riesce ad accedere ad un mutuo ipotecario.

Le banche hanno in mano il mercato immobiliare e francamente resta difficile capire come possano averlo bloccato, proprio in Italia dove l’investimento nel mattone è uno dei preferiti da parte dei risparmiatori.

La possibilità di accedere a mutui e specialmente la concessione da parte delle banche di mutui che vengano incontro alle esigenze dei piccoli compratori è fondamentale per far ripartire il mercato immobiliare .

Finanziare il 70 – 80 per cento dell’importo d’acquisto, concedere una lunga durata o la flessibilità nella restituzione sono più importanti del tasso di interesse .

Sono convinto che la maggior parte degli acquirenti accetterebbe un tasso di interesse del mutuo più alto di un punto a fronte della possibilità di rimborsare il prestito con 5-7 anni di più a disposizione. E per le banche sarebbe tutto di guadagnato.

Anche se prima dobbiamo vendere la nostra casa, nel frattempo mi sono informato con la banca sulle possibilità di accedere ad un nuovo mutuo per comprare una casa più grande. Mentre un anno fa non escludevano di concedere il mutuo, ma mi facevano presente che la pratica sarebbe stata valutata molto severamente (nonostante partirei dal capitale realizzato con la vendita della casa) il mese scorso ad un nuovo colloquio non hanno fatto problemi, anzi si sono dimostrati molto disponibili.

Quindi ho il riscontro personale di quanto asserito da VoceArancio ed ho buone speranze. Se le banche iniziano a concedere i mutui con meno titubanze il mercato riparte per tutti.  A questo punto sarebbe fondamentale, in questo momento in cui i prezzi sono scesi molto, comprare subito la casa prima che la nuova spinta finanziaria delle banche faccia risalire i prezzi.

La concessione del credito è fondamentale ultima modifica: 2014-04-30T22:33:43+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi