Il mutuo per l’acquisto casa in Italia è più costoso d’Europa

caro mutuo: in italia più costoso che in europa

Acquistare casa per la maggior parte degli italiani significa contrarre un mutuo dai 15 ai 30 anni.

Il mutuo è il prestito di un consistente capitale, da restituire con un arco temporale molto ampio, garantito dal valore della casa che il mutuo stesso permette di acquistare.

Il mutuo è un mezzo importante per permettere a molti italiani di realizzare il sogno di possedere una casa propria.

Pagare degli interessi per avere in prestito una cifra tanto importante è naturale. Pagare gli interessi è giusto, ma spesso sorgono timori se gli interessi richiesti siano giusti ed onesti.

Abbiano sempre sentito parlare dell’insostenibilità dei mutui per le famiglie italiane, ma adesso l’adusbef (Associazione difesa consumatori ed utenti bancari, finanziari ed assicurativi) ha documentato come in Italia il costo dei mutui è più alto che nel resto d’Europa.

Secondo i dati BCE la differenza per il tasso sui mutui tra Italia e media UE è di 119 punti base. Secondo l’associazione Adusbef chi sottoscrive un mutuo può arrivare a spendere oltre 24 mila euro in più rispetto ad un altro cittadino residente in zona euro.

Il responsabile di questo maggior costo dei mutui italiani è lo spread, cioè la maggiorazione che gli istituti di credito applicano al tasso ufficiale dell’Euribor (per i tassi variabili) ed Eurirs (per i tassi fissi).

Mentre nel resto d’Europa alla diminuzione di questi tassi è effettivamente corrisposta una diminuzione del tasso nominale dei mutui, in Italia questa relazione non si è verificata o si è verificata in modo non proporzionale.

I toni dell’Associazione dei consumatori sono molto aspri: per Adusbef si tratta di un “ingiustificato saccheggio, vero e proprio furto con destrezza“, che si andrebbe ad aggiungere alle pratiche commerciali scorrette sulle polizze e i conti correnti abbinati ai mutui che molti istituti continuerebbero a proporre alla clientela.

Per fare un esempio una famiglia che ha sottoscritto un mutuo di 100 mila euro a 30 anni andrà a pagare 69 euro in più al mese per un totale di 828 euro l’anno.

L’unica fortuna in questa triste situazione in cui il cittadino è alla mercè delle banche per poter comprare casa, è che ci possono essere notevoli differenze tra una banca e l’altra.

Al momento di comprare casa è opportuno consultare il più alto numero di banche possibile per trovare il mutuo migliore per le proprie esigenze.

Quando ho comprato la mia prima casa, quella che adesso è in vendita, ho girato fisicamente tutte le banche del mio paese e dei paesi vicini e ho avuto un preventivo per il mutuo da ciascuna di esse, con grandi differenze sia nel tasso che nelle modalità .

Adesso per fortuna questi confronti si possono fare online, grazie ai comparatori che permettono di avere preventivi in base al capitale richiesto, durata del finanziamento e tipo di tasso (fisso o variabile) . Non troveremo il tasso migliore d’Europa, ma sicuramente quello più basso della nostra zona.



468x60 Mutui confronto risparmio

Il mutuo per l’acquisto casa in Italia è più costoso d’Europa ultima modifica: 2013-02-22T18:58:31+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi