Come fare il trasloco

Abbiamo affrontato una delle più grandi paure delle famiglie italiane: il trasloco .

Appena accenni agli amici che ti stai preparando al trasloco ognuno ha ricordi ed aneddoti da raccontarti riguardo questo faticoso momento e sono tutti concordi a ricordarlo come uno dei fatti più stressanti della vita .

In effetti sono stati dei giorni frenetici, ma non terribili, grazie ad una precisa programmazione ed un po’ di fatalismo: va fatto, facciamolo nel migliore dei modi .

Il trasloco è composto da quattro categorie:

– la famiglia
– le cose
– i mobili
– le utenze

Traslocare la famiglia significa concentrarsi su cosa significa questo cambiamento per ognuno e come si dovranno modificare le proprie abitudini: quali fermate ed orari dei bus, negozi abituali da cambiare, percorsi per il lavoro da rivedere . Piccole attenzioni preventive per fare in modo che il trasloco sia il meno traumatico possibile e ci trovi tutti preparati.

La famiglia è stata anche la prima categoria che ha effettivamente traslocato . Abbiamo selezionato gli effetti personali indispensabili, capi di abbigliamento per una settimana, ogni cosa utile e una domenica ci siamo trasferiti nella nuova casa. Un passaggio netto . E’ stato facile perchè nella nuova casa c’era già la cucina e le camere . Diversamente occorre portare prima i letti ed arrangiarsi con il mangiare, ma spostare la famiglia lo stesso giorno delle cose di casa è molto faticoso e snervante.




La settimana successiva, in indispensabili ferie dal lavoro, abbiamo iniziato ad inscatolare con cura ogni cosa presente in casa. E’ importante che le scatole siano robuste e ben chiuse e per facilitare poi la collocazione nella nuova casa contengano una ben precisa categoria di oggetti: una scatola con i piatti, un’altra con i bicchieri. A costo di lasciare qualche scatola mezza vuota, meglio non mischiare oggetti diversi . Su ogni scatola deve essere scritto ben visibile il suo contenuto .

Le ditte di traslochi (ne parlo più avanti, ma sono indispensabili, non provare a fare da soli) di solito forniscono scatole di cartone o di plastica per imballare tutto. Diversamente non è difficile reperire scatole di cartone dai negozi. Alcuni la sera mettono fuori tutte le scatole che hanno da buttare e basta fare un giro in auto per procurarsele, altrimenti basta chiedere. Tutti saranno ben felici di regalarvi i loro cartoni . Abbiamo preso scatole di cartone dalle farmacie, dai negozi di abbigliamento e di articoli per la casa, dai tabacchini e anche da Acqua&Sapone.

le scatole per il trasloco

Per gli abiti abbiamo scelto dei sacchi robusti invece delle scatole. Molto più semplici da riempire, a patto di essere disposti poi a stirare tutto da capo.

Scatole, sacchi ed oggetti vari (lampade, elettrodomestici) sono stati portati dalla ditta di traslochi .

Abbiamo contattato via email una decina di ditte descrivendo l’indirizzo di partenza e quello di arrivo (fornendo anche le coordinate google maps) e dettagliando i mobili e gli oggetti ingombranti da portare .
Abbiamo ricevuto diversi preventivi con una differenza tra il più basso e quello più alto di ben 900 euro, più IVA . Il preventivo più costoso è arrivato da un famoso portale che si occupa di preventivi per questo genere di servizio per poi subappaltare il lavoro alle ditte locali . Molto più economico trattare direttamente con la ditta locale. Alla fine non abbiamo neanche scelto l’offerta più economica, ma la seconda che ci ha dato maggiore fiducia sui mezzi utilizzati (camion con imbottiture e montacarichi elettrico).

ditta di traslocoLa ditta di trasloco arriva, smonta tutti i mobili, li carica sul camion insieme a scatole, sacchi ed ogni altra cosa da portare nella nuova casa e rimonta tutti i mobili, aggiustando anche qualcosa laddove necessario. Il tutto servendosi anche del montacarichi passando direttamente dal balcone alla strada e dalla strada al balcone.

Abbiamo dovuto richiedere il suolo pubblico al comune per garantire il parcheggio sotto casa al camion e per posizionare il montacarichi, con deviazione del traffico, ma il costo è stato solo di 47 euro.

Arrivo della ditta (con 4 operai) ore 08.30 . Lavoro completamente finito ore 16.30 . Fare da soli, anche se qualcuno ci aiuta significa impiegarci giorni, senza le capacità e gli attrezzi necessari e con un’enorme fatica fisica.

Al momento di portare mobili ed oggetti in casa, per aiutare e velocizzare le operazioni, bisogna aver programmato:

– un ampio spazio in casa dove depositare tutte le scatole senza che siano di intralcio
– la posizione di ogni singolo mobile
– il posizionamento di prolunghe elettriche e cavi tv e telefonici che resteranno dietro i mobili montati

Quando gli operai terminano il loro lavoro, resta a noi svuotare le scatole e riporre ogni cosa. Questa operazione può davvero durare giorni, ma non c’è nessuna fretta, meglio fare le cose per bene .

Le ditte potrebbero fare anche questo lavoro, così come potrebbero inscatolare prima il tutto, ma non lo consiglio sia per l’alto costo, sia perchè si rischia di impiegarci più di un giorno, sia perchè solo noi sappiamo dove collocare ogni cosa, come da nostre abitudini.

Prima, durante e dopo il trasloco fisico bisogna occuparci anche del trasloco delle utenze: fare cessazione e subentro del contratto dell’energia elettrica, del telefono, dell’impianto satellitare .
Bisogna inoltre comunicare a datore di lavoro, riviste in abbonamento, assicurazioni ed ogni altra figura utile del nostro cambio di indirizzo .

Consiglio assolutamente di fare il “seguimi” della posta . Tutta la nostra corrispondenza indirizzata al vecchio indirizzo sarà deviata verso il nuovo indirizzo per un periodo a scelta di 3, 6 o 12 mesi, senza perdere posta ordinaria o raccomandate. Il servizio per sei mesi costa solo una ventina di euro, eventualmente rinnovabile per altri 6 mesi.

Come fare il trasloco ultima modifica: 2016-02-12T17:49:32+00:00 da admin-Salvatore

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?

Questo sito può utilizzare i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi