Un ufficio in casa

ufficio in casaIn una delle ultime case che abbiamo visitato nella nostra ricerca per il nuovo appartamento, una stanza mi ha interessato più delle altre : lo studio.

Una piccola stanza attrezzata ad ufficio, con tutto il necessario a portata di mano.

Mi piacerebbe molto nella mia nuova casa avere un ufficio tutto mio. Anche se non sono un professionista e non lavoro a casa, nelle mie incombenze quotidiane avrei comunque bisogno di uno studio dove ritirarmi a lavorare in tranquillità: per gestire ed archiviare le bollette, per pagarle online con l’home banking, per scrivere questi miei articoli per il blog .

Uno spazio adibito a studio, in un angolo del soggiorno o meglio ancora in una stanza dedicata, è un valore aggiunto per la casa e se davvero lo si desidera lo spazio non è un problema, ci sono tante soluzioni di Arredo per ufficio su misura adatte ad ogni esigenza.

L’arredamento da ufficio è essenziale: una scrivania, non necessariamente molto grande, ma sufficiente a lasciare spazio oltre quello necessario al computer, una cassettiera per la cancelleria, una bella poltrona da ufficio con lo schienale alto ed un mobiletto per riporre in ordine tutti i documenti di casa . Leggi tutto »

Immagini per arredare la casa

quadro con papaveri per abbellire la pareteAlla parete dietro il letto matrimoniale avevamo due grandi mensole in vetro satinato, pieno di fotografie e alcuni ninnoli, che riempivano lo spazio per l’intera larghezza del letto .

Quando la bambina piccola le ha scoperte ed ha iniziato a saltare sul lettone per raggiungere gli oggetti, abbiamo dovuto toglierle .

Adesso sopra il letto matrimoniale c’è un grande spazio vuoto che non è bello da vedere e intristisce l’atmosfera di tutta la stanza.

Visto che per riuscire a vendere la casa è importante dare una buona impressione, rendere l’idea di una casa accogliente e bella da viverci, dobbiamo riempire quello spazio vuoto.

L’idea è quella di acquistare un grande poster colorato, vistoso, facile da appendere e che poi potremo comunque portare nella nostra casa nuova. Leggi tutto »

Ora il Rent to buy è più chiaro, l’Agenzia delle Entrate chiarisce le regole

acquisto casa a rateL’Agenzia delle Entrate ha emanato una circolare che fa un quadro completo dell’aspetto fiscale del Rent to Buy o affitto conto vendita, a seguito D.L. 12 settembre 2014, n.133, detto “sblocca Italia” .

Nella circolare n. 4 del 19 febbraio 2015 l ‘Ade li chiama contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili. La nuova tipologia contrattuale introdotta con l’articolo 23 del D.L. 133, chiarisce la relazione illustrativa alla norma in commento, “è a ‘maglie larghe’ per consentire all’autonomia privata di meglio modulare il contenuto del contratto in funzione delle specifiche esigenze e nell’ottica del miglior soddisfacimento degli interessidi entrambe le parti”. Leggi tutto »

Controlla il tasso del tuo mutuo

Controlla gli interessi sul mutuo ipotecarioOggi stavo confrontando i tassi per la concessione del mutuo prima casa con uno strumento online, per verificare anche quale importo di mutuo mi potrei permettere in questo momento e quindi poter fare delle valutazioni più precise sul prezzo massimo che posso pagare la mia nuova casa .

Ad oggi un mutuo a tasso variabile ha un tasso medio intorno al 2,10%, con alcune banche che a particolari condizioni scendono sotto il 2,00%, mentre il mutuo a tasso fisso si può stipulare intorno al 3,50% .

Tassi molto bassi, specialmente se li confronto con il mutuo che sto terminando (mancano poche rate) per l’acquisto della mia attuale abitazione, che ho stipulato nel 2002 al tasso fisso del 6,25% .

Notevole differenza, ma ancora una differenza lecita.  Quello che molti non sanno è che anche un mutuo stipulato con un rispettabilissimo istituto bancario, contrattato ai valori in uso alla data di stipula, adesso potrebbe non essere più regolare, ed anzi superare la soglia del tasso usuraio .  Basta provare a digitare su google ricerca anomalie mutuo per scoprire che chiunque abbia stipulato un mutuo immobiliare qualche anno fa, quando i tassi erano notevolmente più alti, è a rischio di interessi fuori norma. Leggi tutto »

Il portale delle ristrutturazioni casa.governo.it

Questo spot ed il corrispettivo annuncio radiofonico presentano il portale voluto dal governo per informare circa le nuove disposizioni sulla ristrutturazione delle abitazioni e sulle detrazioni fiscali correlate .

Il portale si trova all’indirizzo http://www.casa.governo.it/  ed è sicuramente ben fatto .

Si presenta gradevole esteticamente, ben diviso per sezioni, facilmente navigabile e con le informazioni chiare e indispensabili .

Quali sono le novità per il settore ristrutturazione ?

Con le novità introdotte dallo “Sblocca Italia” (Legge 11 novembre 2014, n. 164) sono state semplificate alcune procedure e abbattuti alcuni costi in materia edilizia.
E’ interessante anche per chi cerca una casa più grande perchè adesso è possibile unire due appartamenti più piccoli semplicemente con una comunicazione di Inizio Lavori, la così detta CIL, accompagnata da una asseverazione di un tecnico abilitato alla professione . Leggi tutto »