Ora il Rent to buy è più chiaro, l’Agenzia delle Entrate chiarisce le regole

acquisto casa a rateL’Agenzia delle Entrate ha emanato una circolare che fa un quadro completo dell’aspetto fiscale del Rent to Buy o affitto conto vendita, a seguito D.L. 12 settembre 2014, n.133, detto “sblocca Italia” .

Nella circolare n. 4 del 19 febbraio 2015 l ‘Ade li chiama contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili. La nuova tipologia contrattuale introdotta con l’articolo 23 del D.L. 133, chiarisce la relazione illustrativa alla norma in commento, “è a ‘maglie larghe’ per consentire all’autonomia privata di meglio modulare il contenuto del contratto in funzione delle specifiche esigenze e nell’ottica del miglior soddisfacimento degli interessidi entrambe le parti”. Leggi tutto »

Controlla il tasso del tuo mutuo

Controlla gli interessi sul mutuo ipotecarioOggi stavo confrontando i tassi per la concessione del mutuo prima casa con uno strumento online, per verificare anche quale importo di mutuo mi potrei permettere in questo momento e quindi poter fare delle valutazioni più precise sul prezzo massimo che posso pagare la mia nuova casa .

Ad oggi un mutuo a tasso variabile ha un tasso medio intorno al 2,10%, con alcune banche che a particolari condizioni scendono sotto il 2,00%, mentre il mutuo a tasso fisso si può stipulare intorno al 3,50% .

Tassi molto bassi, specialmente se li confronto con il mutuo che sto terminando (mancano poche rate) per l’acquisto della mia attuale abitazione, che ho stipulato nel 2002 al tasso fisso del 6,25% .

Notevole differenza, ma ancora una differenza lecita.  Quello che molti non sanno è che anche un mutuo stipulato con un rispettabilissimo istituto bancario, contrattato ai valori in uso alla data di stipula, adesso potrebbe non essere più regolare, ed anzi superare la soglia del tasso usuraio .  Basta provare a digitare su google ricerca anomalie mutuo per scoprire che chiunque abbia stipulato un mutuo immobiliare qualche anno fa, quando i tassi erano notevolmente più alti, è a rischio di interessi fuori norma. Leggi tutto »

Il portale delle ristrutturazioni casa.governo.it

Questo spot ed il corrispettivo annuncio radiofonico presentano il portale voluto dal governo per informare circa le nuove disposizioni sulla ristrutturazione delle abitazioni e sulle detrazioni fiscali correlate .

Il portale si trova all’indirizzo http://www.casa.governo.it/  ed è sicuramente ben fatto .

Si presenta gradevole esteticamente, ben diviso per sezioni, facilmente navigabile e con le informazioni chiare e indispensabili .

Quali sono le novità per il settore ristrutturazione ?

Con le novità introdotte dallo “Sblocca Italia” (Legge 11 novembre 2014, n. 164) sono state semplificate alcune procedure e abbattuti alcuni costi in materia edilizia.
E’ interessante anche per chi cerca una casa più grande perchè adesso è possibile unire due appartamenti più piccoli semplicemente con una comunicazione di Inizio Lavori, la così detta CIL, accompagnata da una asseverazione di un tecnico abilitato alla professione . Leggi tutto »

La casa dei desideri di immobiliare.it


Mi ci ritrovo molto nel nuovo spot pubblicitario di immobiliare.it .

Noi siamo un poco più avanti rispetto alla famiglia dello spot, nel senso che la nostra Sofia è già nata ed ha più di tre anni, ma anche noi cerchiamo una casa più grande perchè la famiglia si è allargata e abbiamo le nostre esigenze per le caratteristiche che deve avere la nostra nuova casa .

Nello spot il piccolo Luigi vuole una camera per sé e una per la sorellina, il papà vuole che il nuovo appartamento sia vicino all’ufficio in modo da arrivare prima dai suoi cari, la mamma sogna di avere un terrazzo.

Nella nostra realtà io vorrei tanto una casa con una camera per ogni figlio, perchè oltre che ad essere maschio e femmina hanno anche quasi 9 anni di differenza di età ed esigenze molto diverse, specialmente nei prossimi anni a venire, ma questo porterebbe a costi al di sopra del nostro budget .  Perciò ci accontenteremmo di una cameretta sola, ma molto grande, magari da dividere tra i due occupanti con dell’arredamento studiato . Leggi tutto »

Costo al metro quadrato, un valore di scarsa importanza

abitazioni e costo al metro quadrato

Il nostro annuncio di vendita è anche sul portale idealista.it, con molte foto ed informazioni. E’ probabilmente uno dei migliori siti di annunci immobiliari.

Tra le tante informazioni che il sito pubblica nell’inserzione c’è anche il costo al metro quadrato . E’ particolarmente in evidenza, tanto che lo stesso valore mi viene mostrato anche quando periodicamente devo confermare che l’immobile è ancora in vendita .

Mostrare il valore a me, proprietario, nel momento di gestire l’annuncio di vendita è totalmente inutile, ma è significativo di quanto il portale attribuisca importanza a questo valore .

Invece ritengo che sia un valore assolutamente privo di significato, perchè da solo non può esprimere nulla e neanche confrontato al prezzo al metro quadro degli altri annunci, perchè è un valore che dipende da così tanti fattori che non possono essere rappresentati da questo valore numerico.

Il valore medio al metro quadro non solo cambia da città a città, con una forbice che spesso non trova giustificazioni logiche, ma anche all’interno della stessa zona, da quartiere a quartiere . Leggi tutto »